CHI SONO

Mi sono laureata con lode in Scienze dell'Educazione presso l'Unviersità Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 1999, con una tesi sperimentale svolta all'interno dell'IPM (Istituto Penale per Minorenni) Cesare Beccaria di Milano. Volendo lavorare in ambito clinico, intraprendo la Scuola per la Professione di Pedagogista Clinico presso l'ISFAR (Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca) di Firenze, presso il quale mi diplomo nel 2005 con lode, compilando una tesi che affronta la tematica del possibile intervento terapeutico integrato con soggetti con personalità borderline.

Svolgendo la professione di Pedagogista Clinico, mi rendo conto che mi manca un grosso pezzo di formazione per poter svolgere appieno un intervento di aiuto nell'ambito psicoemotivo, così mi iscrivo alla facoltà di psicologia. Mi laureo nel 2013, con lode, presso il Dipartimento di Psicologia e Neuroscienze dell'Università degli Studi di Torino, con una tesi sperimentale sulla psicofisiologia del conflitto a fuoco negli operatori di polizia. Inizio, così, a capire che il comportamento dell'essere umano non può essere spiegato esclusivamente da teorie psicologiche o biologiche o sociologiche in modo settoriale. Mi appare quanto mai chiara la necessità di un approccio di tipo bio-psico-socio-culturale per poter "leggere" adeguatamente le dinamiche comportamentali delle persone e per comprendere in modo approfondito la malattia mentale e i disturbi cognitivi. Mi iscrivo così al master universitario di II livello in Neuroscienze Cliniche e Neuropsicologia del S. Camillo Forlanini di Roma, che vede come coordinatore scientifico il prof. Carlo Blundo, autorità indiscussa nel panorama internazionale delle neuroscienze comportamentali. Poter studiare con lui mi ha conferito particolare sicurezza nell'affrontare la malattia mentale e i disturbi del SNC (Sistema Nervoso Centrale), con un approccio quanto mai ampio e sempre orientato alla persona e non solo alla malattia.

A seguito di questo percorso presso il San Camillo, ho potuto approfondire gli studi nell'ambito della ricerca neuroscientifica sulla patologia mentale presso il Dipartimento di Neuroscienze Cliniche di Villa San Benedetto Menni. Qui, sotto la guida del prof. Paolo Cavedini, ho avuto modo di apprendere una clinica psichiatrica e psicoterapeutica della malattia mentale di stampo bio-psico-comportamentale. Inoltre, sotto la guida del prof. Giampaolo Perna, ho avuto modo di operare quale ricercatrice indipendente nell'ambito dell'evidence-based psychiatry. Il mio campo di ricerca si è concentrato e si concentra tuttora sulle complesse interconnesioni tra nervo vago e funzioni cognitive superiori (funzioni frontali), nel codeterminare, unitamente agli stimoli ambientali, il comportamento sano e patologico dell'essere umano. Punto di partenza per tali studi è il modello integrato neuroviscerale di Thayer et al,  che interconnette funzionalità cardiaca, circuiti cerebrali emotivi e cognitivi superiori.

Attualmente sono iscritta alla scuola di psicoterapia cognitivo-comportamentale ISC-SCHOOL, ramo della scuola del Centro Clinico Crocetta di Torino, diretta dal prof. Fabio Veglia. La scelta di questo istituto è stata dettata dalla particolare attenzione che esso riserva alla Schema Therapy, alle terapie della terza onda ma, soprattutto, alla neurobiologia interpersonale; convinta, come sempre, che per poter comprendere veramente l'essere umano sia necessario approfondire gli studi neurobiologici legati al comportamento e alle emozioni, unitamente a quelli classici tipici della psiche.

Lorena Angela Cattaneo

 

Clicca qui per un profilo completo della mia formazione e del mio percorso professionale

 

 

 

  • Facebook Basic Black
  • Google+ Basic Black

© 2023 by Maple Park Family Practice. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now